La privacy è il prodotto premium di apple

La privacy è il prodotto premium di apple

Apple ha annunciato ieri alla conferenza per sviluppatori un sacco di cose interessanti: un nuovo Mac pro, iOS 13 con modalità dark, una nuova app per le foto e iPadOS con supporto per chiavetta USB. Tuttavia, Apple stava vendendo un’altra caratteristica a tutti noi: la privacy.

No, non si trattava solo di una facciata “oh we keep your data safe and secure”. Queste sono le caratteristiche di cui stiamo parlando. Apple ha preso appunti su Google e Facebook, e ha parlato di come ritiene che i bambini non dovrebbero essere monitorati. Ecco alcune delle caratteristiche più interessanti per la privacy:

Questa probabilmente era la mia parte preferita del discorso di ieri. Craig Federighi, VP di Apple, ha iniziato a parlare di tracker su internet con i pulsanti di accesso di Facebook e Google che lampeggiano sullo schermo. Subito dopo, ha introdotto il pulsante di accesso di Apple.

Pulsante per accedere con Apple

Ha detto che “Accedi con Apple funziona su iOS, MacOS e siti web. Puoi accedere a un’applicazione utilizzando FaceID o TouchID per l’autenticazione. Apple dice che puoi anche scegliere di nascondere il tuo ID e-mail, che genererà un’e-mail casuale per ogni app. Immagina che dovessi usare tramite accesso il nostro correttore ortografico online.. tac, e-mail e accesso! L’azienda sostiene di utilizzare l’autenticazione a due fattori integrata come misura di sicurezza aggiuntiva.

La scommessa di Apple è che, a differenza dei metodi di accesso di Facebook e Google, non è interessata a tracciare l’utente e a vendere i dati agli inserzionisti. Inoltre, sta rendendo obbligatorio per le applicazioni che hanno già un’opzione di login di terze parti di includere il nuovo pulsante.

Inoltre, funziona anche su prodotti non Apple. L’azienda dice sul suo blog di sviluppo che “funziona in qualsiasi browser, il che significa che è possibile distribuirlo sul sito web e nelle versioni delle tue applicazioni in esecuzione su altre piattaforme”. Questo è un enorme incentivo per un consumatore a collegarsi all’ecosistema Apple.

Limitazione dei dati di localizzazione

Appena prima della WWDC, un rapporto suggeriva che un gruppo di inseguitori trapelavano dati di localizzazione da iPhone. Per contrastare questo fenomeno, Apple ha introdotto l’autorizzazione per le applicazioni che consente di limitare il rilevamento della posizione per quella particolare applicazione solo una volta.

Quindi, la prossima volta che l’app deve tenere traccia della tua posizione, dovrà chiedere nuovamente il permesso. Questo impedirà di seguire la tua posizione.

Apple VP che parla di localizzazione

Federighi ha anche detto che Apple chiuderà le porte alle applicazioni che utilizzano il Wi-Fi per il rilevamento della posizione. Questo è più granulare di Android, che ha appena introdotto il rilevamento della posizione limitata durante l’utilizzo dell’applicazione nella sua ultima versione Android Q.

L’anno scorso, Google è stato trovato il monitoraggio della posizione degli utenti iPhone attraverso le sue applicazioni. Il nuovo limite sul monitoraggio della posizione aiuterà a prevenire questo incidente in futuro.

Sicurezza domestica

L’azienda di Cupertino ha presentato ieri una nuova funzionalità per HomeKit che consente di installare e controllare le telecamere di sicurezza collegate tramite l’applicazione Home.

Il filmato verrà analizzato localmente prima di essere caricato sul tuo storage iCloud. L’azienda memorizzerà 10 giorni di filmati dopo averli criptati gratuitamente. Ha già registrato Logitech e Arlo su questa nuova piattaforma per lanciare presto le telecamere supportate.

Nuove funzionalità HomeKit annunciate da Apple

No tracking kids

In un passo estremamente importante verso la sicurezza dei bambini online, Apple ha pubblicato nuove linee guida che impediscono agli sviluppatori di aggiungere annunci di terze parti o tracker nelle app destinate ai bambini. Apple ha anche chiesto agli sviluppatori di seguire le leggi sulla privacy in tutto il mondo che riguardano la raccolta di dati dai bambini online.

Il mese scorso, il CEO di Google, Sundar Pichai, ha dato un’occhiata ad Apple con un op-ed sul New York Times, dicendo: “la privacy non è un bene di lusso”.

Apple non sembra preoccupata da questo, e sta continuando il suo cammino verso la costruzione di un vasto ecosistema di prodotti e servizi premium, che incorpora la privacy al suo interno. Con questi annunci, sta facendo un lavoro molto migliore che mai, vendendo ai suoi clienti la promessa di una privacy di ferro.

Errori da non commettere nella scrittura nel 2019

Errori da non commettere nella scrittura nel 2019

[et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.22.3″][et_pb_row _builder_version=”3.22.3″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.0.47″][et_pb_text _builder_version=”3.17.2″]

Errori da non commettere nella scrittura nel 2019 1

Scrivere, al giorno d’oggi, potrebbe apparire come una cosa quali elementare e semplicissima. Ma molti ignorano il fatto che alla base della scrittura ci sono delle regole e delle impostazioni ben precise da seguire.

La lingua Italiana è fatta di regole, precisione e di un’accuratissima grammatica. Chi sa davvero scrivere correttamente nel 2019? Per imparare a scrivere è di fondamentale importanza saper leggere. Leggere chiaramente, scandire quello che si legge, capire ciò che si legge. Questo passaggio rappresenta l’ABC della scrittura. Ad oggi, anche grazie attraverso numerose indagini, vediamo che sempre più italiani commettono numerosi errori quando scrivono. Se vuoi un piccolo aiuto, puoi usare un correttore ortografico online e risolvere ogni problema.

Ma come ovviare a questo problema?

Come vi abbiamo già detto, la lettura è il primo passo fondamentale. Leggere è come uno specchio, se imparate ad osservarvi attentamente saprete riconoscervi. E’ fondamentale conoscere la lingua italiana, conoscere le sue regole e la sua grammatica. Ancora oggi esistono persone che scrivono “Qual’è”, errore madornale! Spero che tutti, o quasi, sappiate che si scriva: “Qual è”.

 

Gli errori più gettonati risiedono sicuramente nell’utilizzo dell’apostrofo “c’è n’è”. Diventa spesso un nemico della lingua italiana. Quando si usa realmente l’apostrofo? Con nomi femminili, per cui scriveremo “un’amica” e NON “un amica”.

 

L’uso del congiuntivo è, anch’esso, un’arma letale per la lingua italiana! L’uso inappropriato del congiuntivo distoglie la frase, il senso di quello che viene detto ed è davvero brutto da sentire una persona che sbaglia spesso i tempi verbali! “Se io avrei…” è assolutamente sbagliato da dire! Si usa il congiuntivo che è il tempo verbale del dubbio, del desiderio, dell’incertezza: “Se io avessi”, è sicuramente questa la forma corretta da dover utilizzare. Prestate molta attenzione!

 

I pronomi sono un altro tallone d’Achille della lingua italiana! “Li ho detto che era davvero una bella ragazza”. Errore molto diffuso e ormai sempre più frequente nel parlato della lingua italiana. “LE ho detto che era davvero una bella ragazza”. Se parliamo in riferimento di una persona di sesso maschile useremo “Gli” se parliamo di una persona al sesso femmine useremo “LE”.

 

La punteggiatura… quanti di voi non sanno mettere i punti e le virgole al posto giusto? Anche questo errore molto molto in voga che può essere migliorato con dei semplici accorgimenti. Ogni segno di punteggiatura ha la propria regola, non va usato a caso perché vi rendete conto che un punto di troppo, una virgola mancata, un punto e virgola non messo, faranno facilmente perdere il senso di ciò che state scrivendo. “D’accordo!”, errore molto curioso che molto spesso ritorna negli scritti della lingua italiana. E’ chiaro che vada scritto con l’apostrofo perché la forma “daccordo” è assolutamente scorretta e rappresenta un grave errore ortografico. 

 

Pertanto, cosa serve per scrivere senza commettere errori colossali? Né un genio né la scienza. Serve solo molta attenzione per maneggiare una lingua complessa e ricca come quella Italiana. Basta un po’ di osservanza delle regole grammaticali, basta prestare molta attenzione quando si scrive o si parla. Nel caso della scrittura è sicuramente importante rileggersi e farlo più volte. Sentire come “suona” il nostro scritto.

 

Vi sembra un’impresa impossibile? Assolutamente no! E’ tutto davvero semplice e sistematico, basta che ci prendiate un po’ la mano e sarà un gioco da ragazzi. Buoni propositi per il 2019?! Evitare di commettere errori nella scrittura!

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]

L’importanza dello scrivere lettere

L’importanza dello scrivere lettere 2

[et_pb_section bb_built=”1″][et_pb_row][et_pb_column type=”4_4″][et_pb_text _builder_version=”3.17.2″]

L’importanza dello scrivere lettere 3

Perché scrivere una lettera è una cosa davvero bello ed importante? E, soprattutto, chi si ricorda ormai l’emozione di aprire la cassetta della posta e trovare una lettera scritta a mano? Ad oggi le lettere scritte a mano sono state sicuramente sostituite dall’avvento tecnologico, dall’uso di WhatsApp, di e-mail. Si è persa l’iniziativa di prendere carta e foglio e di iniziare a scrivere così, tutto d’un getto, tutto di un fiato.

Ma scrivere una lettera presenta molti aspetti, più di quanti voi possiate immaginare. Attraverso la scrittura di una lettera ognuno di noi scrive le proprie sensazioni, anche quelle più intime; rappresentando, pertanto, un ottimo strumento ti autoanalisi e di riflessione.

Il tempo è nelle mani di chi scrive, diventando così un tempo lungo e dilatato in cui ci si perde nei ricordi, nei pensieri, nelle parole di colui che scrive. C’è il tempo della memoria, dei ricordi… fatti di momenti piacevoli, altri più dolori e tristi. C’è il tempo che viene scandito, parola per parola… riga per riga. Una lettera rimane sempre impressa nella mente, quasi come un tonfo al cuore.

Le lettere possono essere di diversa tipologia: d’amore, di anniversario, di auguri, di corteggiamento, di addio, di cordoglio, di rabbia.
Non esiste una formula universale per scrivere una lettera. Esiste, tuttavia, solo una regola: bisogna essere sé stessi e assolutamente spontanei nello scrivere. Sarete voi in quel momento che farete prendere forma alla lettera arrivando nel cuore e nella mente di chi la legge. Ne hai scritta una? Correggila subito con il nostro correttore grammaticale.

Scrivere una lettera, quindi, non è assolutamente un’impresa impossibile… anche per chi non l’ha mai fatto! Le sfumature di una lettera sono infinite così come le emozioni che potete regalare a chi la riceve ma, in particolar modo, a voi stessi. Infatti siete voi i protagonisti della lettera. Siete voi che attraverso le vostre parole, con consapevolezza o meno, dite tutto ciò che pensate e mettete a nudo ogni vostro sentimento; siete voi che magari rileggendovi scoprirete cose di voi stessi finora sconosciute.

Scrivere a mano le vostre lettere sarà un modo, oltre che per conoscervi meglio attraverso l’introspezione, anche per sviluppare la vostra memoria e creatività. Evocherete aneddoti lontani, vi lascerete abbandonare alla scrittura e alle emozioni ed ogni cosa intorno a voi si spegnerà. Ci sarete solo voi, un foglio ed una penna.

Cosa è più intimo di scrivere una lettera?

Pensate anche alla frenesia di chi riceve una lettera. Aprire la cassetta della posta e trovare magicamente una busta con dentro una lettera tutta per voi. La curiosità di leggere, l’ansia, il dubbio di sapere cosa riserva quella lettera.

Una lettera può regalare un’infinità di sensazioni, dalle sfumature tutte diverse e di mille colori. Nessuno dovrebbe perdere il piacere di qualcosa di così semplice eppure così complesso per tutto ciò che riesce a smuovere dentro di noi e per le sensazioni che può suscitare. Scrivere a mano è una delle cose che, purtroppo, non viene più fatto. Privandoci tutti di un aspetto davvero importante: la nostra intimità. Lasciarci andare alle parole, ai pensieri, ai ricordi… semplicemente lasciarci andare ad una penna. Scrivere e buttare giù tutto quello che si pensa. Come se ci liberassimo da un fardello… bello o brutto che possa essere.

Se non avete mai provato a scrivere una lettera, perché non provare? E’ una sensazione davvero indescrivibile che potrebbe regalarvi delle emozioni uniche ed un ottimo spunto di autoriflessione ed autoanalisi. La tua correzione grammaticale in 0.23 secondi sul nostro sito!

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]

Come scrivere un libro senza errori

Come scrivere un libro senza errori

[et_pb_section bb_built=”1″][et_pb_row][et_pb_column type=”4_4″][et_pb_text _builder_version=”3.17.2″]

Come scrivere un libro senza errori 4

Pubblicare un libro è un processo o meglio, una scelta, che richiede molta consapevolezza di quel che si sta facendo. Gli errori in cui gli scrittori possono incorrere mentre scrivono un libro sono molteplici e alcuni, talvolta, anche inevitabili. Gli scrittori sono anche loro esseri umani e sbagliare è pur sempre umano!

In effetti, scrivere un libro senza errori può sembrare un’impresa davvero ardua e quasi impossibile ma seguendo delle linee guida precise e con delle idee abbastanza chiare si potrebbe cercare di ovviare a questo problema nel miglior modo possibile.

Ci sarebbero un’infinità di punti da trattare sul modo in cui gli errori vanno evitati, ma qualcosa che potrebbe sicuramente aiutarvi è un decalogo e un correttore grammaticale. Dieci punti precisi. Sì, solo dieci che potranno illuminarvi durante la vostra dura e travagliata impresa di pubblicazione di un libro.

  1. Il proprio lavoro sarà sempre e comunque perfetto

    E’ difficile da pensare qualcosa del genere, anzi tendiamo sempre a sminuirci in tutto quello che facciamo. Ma avere un po’ di autostima pensando che il nostro possa essere davvero un buon lavoro ci darà più carica e meno possibilità di commettere errori.

  2. Scrivere prima per sé stessi e poi per il lettore

    Chiedetevi, sempre, se foste voi al posto del lettore: mi piacerebbe questo libro? Cosa cambierei? Porvi delle domande in terza persona vi aiuta ad aprire la mente e a guardare le cose da un’altra prospettiva.

  3. Leggere, leggere tantissimo

    E’ importantissimo leggere altre opere, altri libri, magari quelli più amati dai lettori. Ci dà la possibilità di capire quello che piace, di conoscere altri stili. Ci dà la possibilità di guardare oltre le righe e di aprire la nostra mente.

  4. Frequentare le scuole di scrittura

    Le scuole di scrittura sono di assoluta e fondamentale importanza. Nessuno nasce già scrittore, nessuno nasce già pronto a piazzare un libro sul mercato. Le scuole di scrittura ti apriranno un mondo, ti insegneranno quali sono le migliori tecniche di scrittura, come scrivere in modo appassionante… tanto da far sentire il lettore dentro il libro stesso! Ricordate anche una correzione grammaticale, sempre.
  5. Non mischiare i punti di vista

    Nella scrittura di un libro è di fondamentale importanza essere lineari. Il lettore deve capire quello che legge, deve avere le idee chiare… siate sempre e comunque limpidi in tutto ciò che scrivete!

  6. Attenzione ai tempi verbali
  7. I tempi verbali sono di fondamentale importanza! Se iniziate il vostro libro con una certa impostazione, usando un determinato tempo verbale con quest’ultimo il libro si dovrà “chiudere”. Ciò serve a garantire la coerenza e linearità del libro.

  8. Armatevi di tanta pazienza

    La pazienza è l’arma vincente dello scrittore. Se pensate di non avere abbastanza tempo o comunque non potete ritagliare molto tempo al vostro libro, cambiate professione! I libri più gettonati, più amati e letti, hanno bisogno di un grande lavoro dietro e questo comporterà allo scrittore immensi sacrifici!

  9. Ispirazione… molta ispirazione

    Cercate intorno a voi tutto ciò che può ispirarvi al massimo in questa intraprendente esperienza. L’ispirazione sarà la base del vostro successo. Voi siete la mente, i vostri pensieri saranno condivisi e, in un certo senso, dovranno arrivare ai “cuori” di tutti i lettori.

  10. Scegliere un buon editore

    Questo è un altro passo fondamentale, poiché se avete un buon editore alle spalle potrete sicuramente avere più possibilità di far conoscere il vostro libro. Non sarà certamente facile trovare un buon editore ma la pazienza e la tenacia dovranno essere le vostre compagne di vita.

  11.  Scrivere per sé stessi e, soprattutto, per il lettore!

    Voi siete gli attori ma hanno un ruolo di fondamentale importanza gli spettatori: i lettori. Sono loro i veri protagonisti… sono loro a cui il vostro libro arriverà, quindi fate molta attenzione a questo aspetto: sarà la chiave del vostro successo!

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]

Andiamo a Vedere Come Scrivere un eBook

Andiamo a Vedere Come Scrivere un eBook

[et_pb_section bb_built=”1″][et_pb_row][et_pb_column type=”4_4″][et_pb_text _builder_version=”3.17.2″]

Andiamo a Vedere Come Scrivere un eBook 5Andiamo a Vedere Come Scrivere un eBook

Da circa cinque anni vivo in modo fantastico attraverso le iniziative online e sono completamente convinto che con il mio aiuto e la mia guida, altri saranno in grado di fare la stessa cosa. Sono sicuro che la gente pagherebbe bene per imparare i miei segreti, ecco perché sto pensando di scrivere un ebook da vendere sui miei siti web. L’unico problema è che non ho mai fatto questo tipo di cose prima d’ora, e non so da dove cominciare. Usa per la correzione il nostro correttore Italiano.

Parlando con altri imprenditori, ho scoperto che ci sono molte soluzioni. Per esempio, è importante che protegga il mio ebook da furti o riproduzioni illegali. Posso farlo acquistando un programma di protezione, rilasciando password per sbloccare il libro solo dopo aver ricevuto il pagamento, o utilizzando il Digital Rights Management. Queste operazioni garantiscono che l’ebook non possa essere copiato o scambiato molto facilmente. Scrivi in Spagnolo? Prova il nostro corrector catala.

Ho anche imparato che c’è una formula definitiva per scrivere un ebook, e che una volta che ho la sensazione di base per come farlo, l’intero processo di creazione diventerà molto più facile. Gli esperti di marketing hanno scoperto che c’è una lunghezza ideale per gli ebook, che i margini dovrebbero essere di una certa larghezza, e che ci dovrebbe essere un sacco di spazio bianco su ogni pagina in modo che il lettore non si intimidisca alla prospettiva di prendere in troppe informazioni. Ci sono anche le linee guida sui prezzi là fuori per aiutarmi a decidere quanto vendere il mio prodotto finito per! Non avrei mai potuto capire queste cose per me stesso, quindi mi sento come se stessi già facendo buoni progressi.

A questo punto, penso che probabilmente sarebbe meglio per me acquistare qualche software speciale che mi permetterà di adottare un approccio graduale alla scrittura di un ebook. Ho visto molti di questi tipi di programmi pubblicizzati online, e ho anche controllato alcune delle loro caratteristiche. Sembra che i prezzi siano abbastanza buoni per quello che il software fornisce, quindi probabilmente dovrei fare il mio ordine presto. Dopo tutto, prima finisco il mio libro, prima posso iniziare a fare soldi con esso! Scopri il nostro correttore grammaticale professionale.

Sono entusiasta della prospettiva di scrivere un ebook, ma ho sicuramente bisogno di maggiori informazioni prima di poter iniziare seriamente. Ho intenzione di dedicare i prossimi due giorni alla ricerca, e spero di essere in una posizione migliore per valutare la mia posizione dopo. Il nostro correttore grammaticale Italiano è qua per te.

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]

Strumenti di lettura efficaci

Strumenti di lettura efficaci

[et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.22.3″][et_pb_row _builder_version=”3.22.3″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.0.47″][et_pb_text _builder_version=”3.17.2″]

Strumenti di lettura efficaci 6Scopriamo gli Strumenti di Lettura Efficaci

Ci sono molti strumenti di lettura efficaci. Il primo, è lo sguardo, il modo migliore di leggere un qualcosa che si trova davanti ai nostri occhi. Ma è davvero il modo più efficace per leggere? Spesso, una persona, legge un testo senza assimilarlo per davvero. Leggere – nel vero significato della parola – è qualcosa che và ben oltre al semplice far scorrere le parole sotto allo sguardo.

Esiste un modo per leggere in modo efficace? Prendendo spunto da un articolo pubblicato su Sbiancamento Denti, una farmacia online, vediamo che il leggere si scontra spesso con l’intenzione che hanno le persone. Queste, leggono più intensamente prima di compiere un’azione, come un acquisto, piuttosto che un pezzo su un giornale. L’attenzione è quindi correlata a quella che le persone temono sia la conseguenza di una loro sbadatezza.

Parlando di noi, come credi che possa reagire qualcuno ad una correzione ortografica errata, in quanto il mancato utilizzo di un correttore ortografico? Immagina l’inviare una mail formale a qualcuno, con tanti errori grammaticali al suo interno; pensi che questa persona potrebbe reagire bene?

Ci sono molti esempi di lettura efficace

Abbiamo analizzato dei software di casino. Da quando emerso, l’impulsività del giocare ha portato questi giocatori a scommettere senza nemmeno conoscere le regole del gioco.

Scommetteresti su qualcosa di cui non sai praticamente niente? Io no, allora, perché qualcuno commette questo enorme errore?
Immagina il giocare ad una slotmachine della quale non conosci le regole. Perché puntare in un certo modo e come farlo in maniera efficace? Molte persone non si applicano nel leggere in modo efficace, finendo per commettere questi errori giorno dopo giorno.

Dati sempre più preoccupanti

In Italia, sembra che la situazione sia precipitosa. I dati parlano di una distrazione continua e una mala gestione della propria attenzione. Questo è un problema che cresce con l’aumento delle distrazioni in rete, come programmi, applicazioni internet e tanto altro ancora. La causa è quindi dovuta ad un aumento della tecnologia, ma è solo questo il problema che sta investendo le nuove generazioni? No, purtroppo. 

Anche i social network sono una delle cause della carenza di attenzione in molti soggetti. Pensa alle notifiche, quante ne ricevi ogni giorno? Soprattutto, necessiti tutte quelle notifiche attive? Probabilmente no. Questo è uno dei più grandi fattori che mina la nostra attenzione, portandoci, talvolta, a controllare le nostre notifiche anche di notte.

Ricordo i tempi in cui Facebook non era ancora niente e le persone si telefonavano per parlare di quello che facevano e delle proprie vacanze. Era un mondo a sé stante ed un modo di vivere molto lontano da quello che oggi è il nostro mondo. Tuttavia si stava bene, ma non rimpiango la nostra “nuova” tecnologia, che ci aiuta in molti aspetti della quotidianità. Oggi, infatti, abbiamo siti per correggere i testi, controllare la densità di parole chiave, tradurre e prenotare viaggi online. Da poco, ho anche cominciato a fare la spesa su internet, per non muovermi da casa. La domanda ora è questa: dove arriveremo?

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]

La Difficoltà di Scrivere un Libro

La Difficoltà di Scrivere un Libro 7

[et_pb_section bb_built=”1″ _builder_version=”3.0.47″][et_pb_row _builder_version=”3.0.48″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”][et_pb_column type=”4_4″][et_pb_text _builder_version=”3.12″]

La Difficoltà di Scrivere un Libro 8La Difficoltà di Scrivere un Libro

Le prime parole sono spesso le più dure, anche quando vengono facilmente. Le prime parole sono quelle che aprono un nuovo mondo, ci introducono a nuovi personaggi, che potremmo non conoscere necessariamente, almeno non in azione, anche se hai riempito le pagine di un taccuino con tratti di numerosi personaggi che hai saputo solo immaginare. Per me, l’inizio è il momento più difficile per scrivere un libro o un racconto. La strada sembra così lunga e tra quei tratti di strada in cui le cose sembrano parzialmente illuminate, il percorso complessivo sembra molto poco illuminato. Certo, un correttore grammaticale italiano è sempre utile per andare avanti spediti e senza errori. Dopo 5.000 parole mi sento impaziente di non sapere ancora bene dove stanno andando le cose. Questa sensazione si attacca a me fino a raggiungere le 10.000 parole e non importa quante persone credono in me, o se io credo in me stesso. Perché qui è una questione di fiducia, di perseveranza, di capacità di ballare con magia creativa abbastanza a lungo da creare qualcosa dal nulla senza conoscerne il risultato ed essere a proprio agio con esso. Anche se so tutto questo, penso ancora che smettere di scrivere, ma ormai ho iniziato il percorso e quindi il disagio si amplifica.

A Volte L’unica Soluzione Razionale è..

Faccio un’altra tazza di tè. E se questo non fosse il libro “giusto” per me? Non sarebbe più facile? Sfido questi sabotaggi difficili, pieni di aspettative irrazionali e domande inutili concentrandomi su una cosa: Che cosa succederà? Non domani, o la prossima settimana, o a pagina 229, ma la prossima frase, la prossima linea di dialogo. Mi concentro sulla scena a portata di mano. Sto ancora lavorando duramente per attingere a quel barlume di fiducia che accompagna il mio lavoro, perché so che è da qui che proviene il mio lavoro migliore. L’unico modo in cui so come arrivare a quel luogo è essere presente. Pertanto, affronto ogni sessione allo stesso modo: Spingo gli auricolari, faccio partire la musica, chiudo gli occhi, respiro e mi immagino in scena come un osservatore tranquillo, fiducioso che le mie parole mi condurranno dove dobbiamo andare. E lo fanno sempre. Alla fine… dopo giorni di goffo ballo con la musa, succede qualcosa. La cosa che sto aspettando dalla mia prima frase. La cosa che accade quando si lascia andare il giudizio, la paura, il dubbio, la resistenza. Improvvisamente, invece di dovermi adattare al tempo da scrivere, sto praticamente pregando l’universo di aiutarmi a trovare più tempo per scrivere. E ci vuole tutto per non cadere ogni altra responsabilità nella mia vita per la possibilità di tornare in scena con i miei personaggi. Questo è ciò che vorrei che tutti i nuovi scrittori sapessero. Se ci si spinge oltre il disagio trattando il tuo primo progetto con dolcezza e rispetto, arriverà un punto che la tua storia ti prenderà la mano e ti condurrà verso la fine. Hai scritto un libro o un racconto? Fai la tua correzione grammaticale con noi.

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]

Scrivere al Meglio Nel 2018

Scrivere al Meglio Nel 2018

[et_pb_section bb_built=”1″][et_pb_row][et_pb_column type=”4_4″][et_pb_text _builder_version=”3.12″]

Scrivere al Meglio Nel 2018 9Scrivere al Meglio Nel 2018, Riflessioni Personali

Nel 2018 siamo a un punto cruciale per quanto riguarda la scrittura e il modo corretto di scrivere. Chi mi conosce sa che scrivo per vivere, concentrandomi principalmente su article marketing e SEO. Perché ho iniziato ad appassionarmi di questo settore? Credo che non ci sia un vero proprio motivo o una ragione individuabile, ma più che altro un confluire di cose.

Mia madre era un’insegnante di lingua Italiana e da piccolo mi obbligava a leggere due libri a settimana. Quella tortura, con il tempo, è diventata un piacere a cui non potevo rinunciare.

Certo, le cose non sono state sempre facili.

Mentre i miei amici e coetanei passavano il tempo a guardare le partite di calcio o giocare ai videogiochi, io ero confinato nella mia stanza con un cumulo di libri e una piccola lampada a parete, cercando di finire il più in fretta possibile per avere la mia ora d’aria.

Creando questo correttore ortografico, mi sono chiesto più volte, come, gli scrittori del passato, si improntavano alla scrittura ed alla correzione dei testi. Centinaia di migliaia di parole, da controllare e rivedere manualmente. Detto cosi, sembra un lavoro estenuante, no? Probabilmente lo era.

Io, o meglio noi, siamo cresciuti in un periodo in cui le cose possono essere fatte in modo più semplice ed immediato. Correggere un testo, ora, è questione di pochi millesimi di secondo e chiunque può farlo senza alcun problema, anche tu. Provando il nostro correttore grammaticale, potrai essere certo di rimuovere tutte le piccole imperfezioni dal tuo testo o articolo, rendendolo leggibile e migliore agli occhi del lettore.

La Scrittura ai Tempi del 56KB

Ricordo con nostalgia i tempi del 56KB. Quelli erano i tempi in cui era difficile, o quasi impossibile, scaricare pellicole o addirittura eBook in rete. Dubito che gli eBook esistessero a quel tempo, o quantomeno, che si chiamassero in questo modo. Probabilmente, gli eBook, altro non erano che file in PDF dal quale leggere in qualsiasi testo su computer. Kindle, Kobo e iPad erano nomi ancora lontani dal panorama tecnologico e la gente non si immaginava nemmeno degli enormi passi che avremmo fatto nel giro di pochi anni.

In quel momento, la correzione grammaticale è cambiata, al passo della tecnologia.

I primi esempi di correzione grammaticale sono stati i telefonini con il loro T9. Inizialmente erano molto limitati e nel loro dizionario non c’erano molte parole. Non ti è mai capitato di voler scrivere Ciao e trovarti invece un indubbio Cao inviato come messaggio di testo? A me si, decine di volte.. e ti dirò di più: mi mancano quei tempi.

Certo, il T9 era il primo esempio di correttore ortografico Italiano mai prodotto, pertanto era normale un piccolo fallimento nel suo funzionamento, eppure funzionava, nonostante nuovo e probabilmente non testato al meglio, data la corsa all’ultima innovazione tecnologica.

Oggi il T9 è visto come l’antenato del correttore di frasi online e i nuovi prototipi di questo dizionario possono prevedere le parole che stanno per essere scritte.

Adesso Dimmi, Hai Provato a Scrivere Senza Correttore?

Sia che tu stia utilizzando un correttore punteggiatura classico o normale, dovresti provare a scrivere senza l’ausilio di questi strumenti almeno una volta. Come ti sembra? Hai fatto molti errori, magari dimenticando una virgola da qualche parte? Forse ti sei dimenticato della lettere maiuscola dopo un punto esclamativo o punto a capo?

Ci sono molti errori che possono essere scommessi scrivendo senza correttore ortografico e questo succede perché, le persone, hanno dimenticato come scrivere in modo attento e facendo attenzione ai propri errori di digitazione. Dovresti ripetere questa pratica di tanto in tanto, in modo da renderti conto del modo in cui, la tecnologia, è arrivata a cambiare in modo indiretto il tuo modo di scrivere. Hai paura di fare qualche errore? Non preoccuparti! Il nostro correttore ortografico sarò al tuo fianco e ti aiuterà a rendere ogni tuo testo migliore e ottimo per essere letto e condiviso.

Da anni lavoriamo per fornire strumenti online gratuiti e soluzioni ideali per correggere la grammatica Italiana, editare e migliorare i testi online. Salva il nostro sito nei tuoi preferiti e scopri la convenienza di usare il nostro correttore online per le tue correzioni di ogni giorno.

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]

Come Leggiamo Realmente?

Come Leggiamo Realmente

[et_pb_section bb_built=”1″ next_background_color=”#000000″ _builder_version=”3.11.1″ disabled=”off” disabled_on=”on|on|”][et_pb_row][et_pb_column type=”4_4″][et_pb_image _builder_version=”3.11.1″ src=”https://www.correttore-ortografico.it/wp-content/uploads/2018/07/avvia-correttore.png” align=”center” custom_margin=”0px||0px|” custom_padding=”0px||60px|” url=”https://www.correttore-ortografico.it/” saved_tabs=”all” global_module=”896″ /][et_pb_text _builder_version=”3.10.1″]

Come Leggiamo Realmente?

Leggiamo parole intere in un istante, o emettendo suoni e rumori strani? Il lettore fluente percepisce rapidamente intere parole, ma il percorso verso la fluidità è attraverso la padronanza della connessione tra le combinazioni di varie lettere e i suoni che le rappresentano. Il fatto è che le nostre lettere sono sinonimo di suoni, non di idee. Mentre alcuni ancora discutono, noi a volte diamo poca importanza a questo importante lato della nostra persona. La trama del nostro linguaggio si riferisce all’ornamento che dà al linguaggio il suo colore, la sua intensità, il suo ritmo e la sua bellezza. L’istruzione linguistica completa fornisce la struttura immergendo i bambini nella letteratura. Oltre a questo, usare un buon correttore grammaticale è di grande aiuto.

L’ortografia può e deve essere parte integrante dell’insegnamento della lingua per ogni studente. Piuttosto che respingere come una frangia di “concentrarsi” sulla lettura, l’insegnamento dell’ortografia e della scrittura a mano permette a uno studente in difficoltà di utilizzare diversi sensi e punti di forza per imparare e padroneggiare il rapporto tra i suoni ei simboli della nostra lingua, che è la spina dorsale della lettura moderna e di come viene interpretata. Altri studenti saranno in grado di comprendere più a fondo i modelli del nostro linguaggio complesso e diventare maestri di comunicazione. Un modo per affinare la propria dote è quello di fare sempre una correzione grammaticale appropriata.

 

L’ortografia Aiuta a Leggere

Imparare a scrivere aiuta a creare la connessione tra le lettere e i loro suoni. La correlazione tra ortografia e comprensione della lettura è elevata perché entrambe dipendono da un denominatore comune: la padronanza della lingua. Quanto più profondamente e accuratamente uno studente conosce una parola, tanto più è probabile che la riconosca, la definisca e la usi in modo appropriato nel parlare e nello scrivere. L’obiettivo principale del sistema di scrittura Italiana non è solo quello di garantire la pronuncia accurata della parola scritta, ma quello di trasmettere il significato. Se le parole che suonano allo stesso modo, fossero scritte nello stesso modo, il loro significato sarebbe più difficile da differenziare. Vuoi correggere i tuoi testi? Prova il nostro correttore ortografico Italiano!

Insegnare ortografia sistematicamente può anche sfatare il mito che l’ortografia è imprevedibile e troppo confusa per tutti, tranne per coloro che hanno un dono naturale per essa. L’idea che l’Italiano sia troppo confuso per avere un senso è un mito perpetuato dalla mancanza di istruzione e dalla scarsa preparazione degli insegnanti. L’ortografia non è semplice, ma quando la gente capisce la sua struttura, è perfettamente decodificabile e non limitata alle persone nate per scrivere. Spesso, una consonante viene raddoppiata in modo che una vocale sia chiaramente corta, anche quando si aggiungono suffissi. Capire le regole e i modelli aiuta lo studente che non le capisce intuitivamente e permette all’insegnante di chiarire la confusione creatasi e correggerla. Puoi evitare questi problemi con un correttore ortografico online.

Altri potrebbero riconoscere il valore dell’imparare a scrivere, ma pensano che imparare le regole e i modelli sia una cosa troppo lunga. Quando gli studenti praticano in modo efficace, ottenendo un feedback appropriato e sperimentano il successo. Può non essere divertente come una pausa, ma spesso può essere soddisfacente e persino piacevole, specialmente quando la tecnologia viene usata in modo creativo, in modo che gli studenti possano usare i loro punti di forza con lezioni individualizzate. Ad esempio, gli studenti possono scegliere giochi e attività per praticare le loro parole il giusto. Includendo le esperienze ricche di linguaggio con le parole, gli studenti usano percorsi uditivi e visivi nel compito dell’apprendimento. Questo aiuta gli studenti a vincere la sfida di ricordare l’ortografia delle parole, perché la memoria può essere utilizzata in modo più efficiente se sia il canale visivo e uditivo sono impegnati nel compito di apprendimento.

La tecnologia è uno strumento potente che può facilitare l’apprendimento. Alcuni sostengono che è abbastanza potente da rendere inutile l’apprendimento dell’ortografia. I correttore ortografici sono strumenti meravigliosi per i piccoli errori e per gli errori tipografici comuni. Nelle mani dello studente con buone competenze linguistiche, il correttore ortografico per fare un controllo grammaticale è uno strumento molto utile. Quanto più avanzato è il compito di scrittura, tanto più probabile sarà il bisogno di usare esattamente la parola giusta. Il buon uso, anche la padronanza, del nostro linguaggio complesso non deve essere un ricordo del passato o riservato a pochi. Utilizzando le conoscenze di anni di ricerca e di esperienza e i nostri strumenti tecnologici in continuo sviluppo, possiamo insegnare a ogni studente a scrivere bene e consentire loro di leggere e scrivere fluentemente. Abbiamo il dovere verso i nostri studenti di dare loro le competenze che sono gli strumenti per l’apprendimento e la comunicazione per tutta la loro istruzione e la loro vita. Fai la tua analisi grammaticale online gratis oggi stesso!

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][et_pb_row custom_padding=”||0px|” custom_margin=”||0px|” padding_top_1=”0px” padding_bottom_1=”0px” _builder_version=”3.0.106″ module_alignment=”center” global_module=”119″][et_pb_column type=”1_2″][et_pb_text global_parent=”119″ _builder_version=”3.0.106″ custom_margin=”60px||0px|” custom_padding=”||0px|” background_layout=”light”]

HOME   –    Posta    –    Risorse   –   News

[/et_pb_text][/et_pb_column][et_pb_column type=”1_2″][et_pb_text global_parent=”119″ _builder_version=”3.0.89″ custom_margin=”60px||0px|” custom_padding=”||0px|”]

Copyright 2018 © Copie dello script vietate

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section][et_pb_section bb_built=”1″ prev_background_color=”#000000″ _builder_version=”3.11.1″ disabled=”off” disabled_on=”||on” box_shadow_color=”rgba(0,0,0,0.63)”][et_pb_row][et_pb_column type=”4_4″][et_pb_image _builder_version=”3.10.1″ src=”https://www.correttore-ortografico.it/wp-content/uploads/2018/07/avvia-correttore.png” align=”center” custom_margin=”0px||0px|” custom_padding=”0px||20px|” url=”https://www.correttore-ortografico.it/” saved_tabs=”all” global_module=”896″ /][et_pb_text _builder_version=”3.10.1″]

Come Leggiamo Realmente?

Leggiamo parole intere in un istante, o emettendo suoni e rumori strani? Il lettore fluente percepisce rapidamente intere parole, ma il percorso verso la fluidità è attraverso la padronanza della connessione tra le combinazioni di varie lettere e i suoni che le rappresentano. Il fatto è che le nostre lettere sono sinonimo di suoni, non di idee. Mentre alcuni ancora discutono, noi a volte diamo poca importanza a questo importante lato della nostra persona. La trama del nostro linguaggio si riferisce all’ornamento che dà al linguaggio il suo colore, la sua intensità, il suo ritmo e la sua bellezza. L’istruzione linguistica completa fornisce la struttura immergendo i bambini nella letteratura. Oltre a questo, usare un buon correttore grammaticale è di grande aiuto.

L’ortografia può e deve essere parte integrante dell’insegnamento della lingua per ogni studente. Piuttosto che respingere come una frangia di “concentrarsi” sulla lettura, l’insegnamento dell’ortografia e della scrittura a mano permette a uno studente in difficoltà di utilizzare diversi sensi e punti di forza per imparare e padroneggiare il rapporto tra i suoni ei simboli della nostra lingua, che è la spina dorsale della lettura moderna e di come viene interpretata. Altri studenti saranno in grado di comprendere più a fondo i modelli del nostro linguaggio complesso e diventare maestri di comunicazione. Un modo per affinare la propria dote è quello di fare sempre una correzione grammaticale appropriata.

 

L’ortografia Aiuta a Leggere

Imparare a scrivere aiuta a creare la connessione tra le lettere e i loro suoni. La correlazione tra ortografia e comprensione della lettura è elevata perché entrambe dipendono da un denominatore comune: la padronanza della lingua. Quanto più profondamente e accuratamente uno studente conosce una parola, tanto più è probabile che la riconosca, la definisca e la usi in modo appropriato nel parlare e nello scrivere. L’obiettivo principale del sistema di scrittura Italiana non è solo quello di garantire la pronuncia accurata della parola scritta, ma quello di trasmettere il significato. Se le parole che suonano allo stesso modo, fossero scritte nello stesso modo, il loro significato sarebbe più difficile da differenziare. Vuoi correggere i tuoi testi? Prova il nostro correttore ortografico Italiano!

Insegnare ortografia sistematicamente può anche sfatare il mito che l’ortografia è imprevedibile e troppo confusa per tutti, tranne per coloro che hanno un dono naturale per essa. L’idea che l’Italiano sia troppo confuso per avere un senso è un mito perpetuato dalla mancanza di istruzione e dalla scarsa preparazione degli insegnanti. L’ortografia non è semplice, ma quando la gente capisce la sua struttura, è perfettamente decodificabile e non limitata alle persone nate per scrivere. Spesso, una consonante viene raddoppiata in modo che una vocale sia chiaramente corta, anche quando si aggiungono suffissi. Capire le regole e i modelli aiuta lo studente che non le capisce intuitivamente e permette all’insegnante di chiarire la confusione creatasi e correggerla. Puoi evitare questi problemi con un correttore ortografico online.

Altri potrebbero riconoscere il valore dell’imparare a scrivere, ma pensano che imparare le regole e i modelli sia una cosa troppo lunga. Quando gli studenti praticano in modo efficace, ottenendo un feedback appropriato e sperimentano il successo. Può non essere divertente come una pausa, ma spesso può essere soddisfacente e persino piacevole, specialmente quando la tecnologia viene usata in modo creativo, in modo che gli studenti possano usare i loro punti di forza con lezioni individualizzate. Ad esempio, gli studenti possono scegliere giochi e attività per praticare le loro parole il giusto. Includendo le esperienze ricche di linguaggio con le parole, gli studenti usano percorsi uditivi e visivi nel compito dell’apprendimento. Questo aiuta gli studenti a vincere la sfida di ricordare l’ortografia delle parole, perché la memoria può essere utilizzata in modo più efficiente se sia il canale visivo e uditivo sono impegnati nel compito di apprendimento.

La tecnologia è uno strumento potente che può facilitare l’apprendimento. Alcuni sostengono che è abbastanza potente da rendere inutile l’apprendimento dell’ortografia. I correttore ortografici sono strumenti meravigliosi per i piccoli errori e per gli errori tipografici comuni. Nelle mani dello studente con buone competenze linguistiche, il correttore ortografico per fare un controllo grammaticale è uno strumento molto utile. Quanto più avanzato è il compito di scrittura, tanto più probabile sarà il bisogno di usare esattamente la parola giusta. Il buon uso, anche la padronanza, del nostro linguaggio complesso non deve essere un ricordo del passato o riservato a pochi. Utilizzando le conoscenze di anni di ricerca e di esperienza e i nostri strumenti tecnologici in continuo sviluppo, possiamo insegnare a ogni studente a scrivere bene e consentire loro di leggere e scrivere fluentemente. Abbiamo il dovere verso i nostri studenti di dare loro le competenze che sono gli strumenti per l’apprendimento e la comunicazione per tutta la loro istruzione e la loro vita. Fai la tua analisi grammaticale online gratis oggi stesso!

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][et_pb_row _builder_version=”3.0.106″ module_alignment=”center” custom_margin=”||0px|” custom_padding=”||0px|” padding_top_1=”0px” padding_bottom_1=”0px” global_module=”120″][et_pb_column type=”4_4″][et_pb_text global_parent=”120″ _builder_version=”3.0.106″ background_layout=”light” custom_margin=”||0px|” custom_padding=”||0px|”]

HOME    –    Posta    –    Risorse   –   News

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]

Correzione di Testi on-Line

Scopri come fare una Correzione di Testi on-Line

[et_pb_section bb_built=”1″ _builder_version=”3.11.1″ disabled=”off” disabled_on=”off|off|”][et_pb_row][et_pb_column type=”4_4″][et_pb_image _builder_version=”3.10.1″ src=”https://www.correttore-ortografico.it/wp-content/uploads/2018/07/avvia-correttore.png” align=”center” custom_margin=”0px||0px|” custom_padding=”0px||20px|” url=”https://www.correttore-ortografico.it/” saved_tabs=”all” global_module=”896″ /][et_pb_text _builder_version=”3.10″]

Correzione di Testi on-Line

Oggi possiamo trovare sul mercato del software per fare qualsiasi cosa, anche la correzione di testi in internet. Lavoro online in questo periodo storico è diventato molto semplice con l’aiuto di strumenti come questo, in grado di affinare e migliorare le vostre abilità di ogni persona e lavoratori autonomi. Se lavori in qualche manoscritto o un documento di testo, continua a leggere, perché nel nostro ortografico può fare nel tuo caso. Abbiamo lavorato per diversi anni sui nostri prodotti, come il correttore ortografico, renderlo pubblico e accessibile a tutti. Scopri la praticità per utilizzare nella scrittura dei messaggi e dei testi, per renderli completamente senza errori e omissioni niente.

Per usarlo basta inserire il testo di tuo interesse in un comodo editor di testo, è possibile effettuare la correzione di testi in internet in pochi secondi e senza premere nulla.

Cerchi Come Correggere il Testo in Internet?

Se vi state chiedendo come correggere il testo on-line, sul nostro sito è possibile trovare una risposta a questa domanda. Il nostro team sta lavorando al fine di creare migliori strumenti per la correzione dei testi, in modo che lo rende ideale per essere trasmessi o pubblicati in rete.

  • Correttore grammaticale italiano 100% gratis e senza alcun costo.
  • Team di sviluppatori di esperienza nell’integrazione di prodotti per il testo.
  • Stabile di funzionare su qualsiasi computer.

Siamo gli unici fornitori di servizi di grammatica italiana completamente gratuito e senza impegno di acquisto. Correzione grammaticale online di testi on-line senza alcun vincolo di durata e quante volte al giorno. Se avete domande o richieste specifiche potete contattarci in qualsiasi momento o giorno della settimana: saremo lieti di rispondere e dare sostegno a proposito di correzione di testi in internet o qualsiasi vostro dilemma.

Istruzioni per la Correzione di Testi on-Line

Nel mondo di oggi chi rimane indietro è perduto e non un sacco di possibilità di passare. Questo vale anche nel mondo di contenuti online, dove la correttezza del testo è la parte più importante di un blog o di un sito autorevole. Pensa a come sarebbe brutto pubblicare qualcosa di grammaticalmente sbagliato o di basso livello quando: i lettori cominciano a perdere la fiducia in se stessi, ha smesso di seguire le tue pubblicazioni. Sei pronto per correggere il suo primo testo con noi?

Correggere immediatamente il tuo primo testo e controllare quanto velocemente rispolverare i testi in linea con il nostro grammatica Italiana. Scrivere in Italiano correttamente vi aiuterà ad avere più opportunità e sbocchi di carriera nel mondo di oggi, dà una spinta tra molti candidati e dà accesso a una moltitudine di alternative che non avrei mai pensato che avere. Solo come ragioni per utilizzare il nostro strumento online gratuito?

Aggiornamento: siete alla ricerca di un lavoro? Oggi è importante essere sempre flessibile e in grado di offrire qualcosa alla società; il nostro strumento e correttore italiano online, vi permetterà di avere un curriculum ottimizzato al 100%.

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][et_pb_row custom_padding=”||0px|” custom_margin=”||0px|” padding_top_1=”0px” padding_bottom_1=”0px” _builder_version=”3.11.1″ module_alignment=”center” global_module=”119″][et_pb_column type=”1_2″][et_pb_text global_parent=”119″ _builder_version=”3.11.1″ custom_margin=”60px||0px|” custom_padding=”||0px|”]

HOME   –    POSTA    –    NEWS

[/et_pb_text][/et_pb_column][et_pb_column type=”1_2″][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]